Le Tenute

Il primo sole d’autunno ispira le nostre vigne a scrivere nuove pagine di una storia secolare.

Le Tenute di Carlo Pili hanno un nome che gli amanti del buon vino sanno riconoscere. Il nome di un uomo che, nelle terre di Soleminis, nel sud della Sardegna, ha coltivato la vite e prodotto sempre ottimi vini.
In virtù di una lunga esperienza di lavoro nelle vigne e nella vinificazione, oggi Le Tenute occupano un posto di primo piano nel panorama vitivinicolo sardo per la qualità dei vini prodotti e per la modernità degli impianti.
La frase che le identifica, Nei vini la nostra storia, rappresenta la ferma volontà di preservare quella continuità che, nel corso dei secoli, vendemmia dopo vendemmia, caratterizza la cultura del popolo sardo.

La Storia

Nato nel 1938, Carlo Pili fondò l’azienda insieme a sua moglie Vitalia, una tra le prime donne sarde imprenditrici in agricoltura. Il suo comune d’origine, Monserrato, per decenni è stato il centro della cultura vinicola dell’intera area cagliaritana.
Carlo e Vitalia hanno prodotto il vino per anni, trasferendo ai figli l’arte del coltivare la vite e della vinificazione. Michele, Simone, Sabrina ed Elisabetta hanno saputo raccogliere questa preziosa esperienza e ancora oggi ne fanno tesoro.
“Lasciare un segno” è l’obiettivo dei fratelli Pili in tutte le fasi del lavoro.
Dalla coltivazione della vite alla vendemmia, dalla vinificazione alla gestione aziendale, sono loro i quattro pilastri de Le Tenute di Carlo Pili.

Il Territorio

In Sardegna, nelle colline di Soleminis, cuore enologico del Parteolla, i più antichi segni di vita umana scoperti dagli archeologi risalgono al III millennio A.C. e appartengono a popolazioni che si insediarono in questi territori all’inizio dell’Età del Rame.

Sull’origine del toponimo “Soleminis” sono state avanzate diverse teorie.
Secondo alcuni, le sue radici vanno ricercate nel termine latino “Sollemnis”, luogo in cui ogni anno si tiene una festa religiosa. Altri sostengono che derivi da “Sol”, divinità del Sole, e “Eminens”, luogo elevato. Questa teoria sembra trovare conferma in alcuni riscontri oggettivi che le conferiscono un maggiore credito tra gli studiosi. Infatti, nel territorio sono state ritrovate numerose tracce che dimostrano l’esistenza di villaggi nuragici risalenti alla cultura di Monte Claro. I popoli preistorici di tali insediamenti producevano ceramiche e coltivano la terra.

Nel corso dei millenni, la Sardegna è stata raggiunta da tantissimi popoli provenienti dal Mediterraneo. Dopo i nuragici, qui giunsero i fenici, i cartaginesi, gli etruschi, i greci, i romani e i barbari. Poi fu la volta degli spagnoli e, ancora, dei piemontesi.
In questa terra, aspra ma anche generosa, la vite ha trovato un habitat molto favorevole.

Le rigogliose distese agricole di Soleminis hanno conosciuto la coltivazione della vite e la produzione del vino in epoca feudale, quando passarono in mano agli spagnoli.
Oggi queste terre appartengono alla famiglia Pili che, nel solco di una tradizione plurisecolare, continua a coltivare la vite e a produrre il vino.

Le Cantine

Al fascino della tradizione uniamo l’efficienza della tecnologia per offrirvi la massima qualità.

Nella parte più alta de Le Tenute di Carlo Pili, situata di fronte all’antico sito nuragico Facc’e’Idda, nel 2009 è stata edificata la nuova cantina. Qui le uve vengono conferite immediatamente dopo la raccolta, per poi essere trasformate in quel meraviglioso nettare chiamato vino. La nuova cantina è una struttura moderna ed efficiente, dotata delle più sofisticate tecnologie enologiche. Un eccellente laboratorio tecnico costituisce il suo fiore all’occhiello.
Nella produzione delle Tenute Pili la nuova cantina ha sostituito quella più antica, situata alle porte della città di Monserrato. Tuttavia, la vecchia struttura oggi non solo rappresenta un mirabile esempio di archeologia industriale, ma rivive grazie all’allestimento del nuovo showroom. Nei suoi locali, Le Tenute di Carlo Pili effettuano la vendita, anche diretta, dei loro vini.

La Famiglia Pili

I fratelli Pili, ciascuno secondo le proprie competenze, gestiscono con successo un’azienda che, a partire dalla passione di Carlo e Vitalia, è giunta agli odierni risultati imprenditoriali nella produzione e nella commercializzazione dei vini sardi di qualità. È il segno tangibile di una cultura che, nella continuità del lavoro e nei trentacinque ettari di superficie vitata dell’azienda, continua a scrivere giorno dopo giorno la storia di una famiglia e di un intero territorio.

E, proprio per ricordare la lunga storia delle vigne di Soleminis, alcuni vini de Le Tenute di Carlo Pili portano i nomi delle antiche famiglie feudali spagnole che, secoli fa, amministravano queste terre.

Michele

ENOLOGO

Tecnico agrario con specializzazione alla scuola enologica di Conegliano Veneto. Cura la coltivazione delle vigne.

Simone

COMMERCIALE

Laureato in Scienze Politiche all’Università di Cagliari, è il responsabile del settore commerciale dell’azienda.

Sabrina

AMMINISTRAZIONE

Diplomata all’Istituto Professionale del Turismo di Cagliari, si occupa dell’amministrazione aziendale.

Elisabetta

PARTNERSHIP

Laureata in legge, svolge la professione di avvocato e cura gli aspetti legali e contrattuali per le Tenute.